skip to Main Content
+39 338 2393304 info@silviacappellazzo.it

Non ho tempo – patè di lenticchie

Non Ho Tempo – Patè Di Lenticchie

 

Non ho tempo!!

Non ho tempo di cucinare, non ho tempo di fare sport, non ho tempo di fare ciò che mi piace.

 

Ti è mai capitato di pensarlo o dirlo?

Gli impegni sono tanti: lavoro, famiglia, figli, amici, attività da seguire. Tutto che incalza e non concede tregua.

 

Probabilmente e capitato anche a te di vivere le tue giornate e vederle scivolare via, incapace d’arrestare il flusso. Viviamo in una società accelerata, che non pone attenzione al momento presente, proiettata come una freccia affusolata verso un futuro illusorio. Questa proiezione richiede velocità, a tutti i livelli. La società richiede di crescere in fretta, di maturare in fretta, non concede pause.

Come criceti chiusi in gabbia, corriamo senza sosta su una ruota che non ha meta, protesi alla ricerca di un nuovo orizzonte ma ignari del presente.

 

“Sì sì belle parole Silvia!! Ma al lavoro devo andare, la casa la devo seguire, i figli li devo accudire …. Avrei bisogno di giornate di 48 ore.”

Davvero sei convinto che se la giornata avesse 48 ore sarebbero sufficienti? Credo proprio di no!!

 

Che profumo aveva l’aria questa mattina quando sei uscito di casa??

“Ma sei impazzita Silvia??? Non ho mica tempo da perdere con queste sciocchezze!!!!”

 

Non sono impazzita … che profumo aveva l’aria stamane? quale suono produceva il cibo che hai mangiato? Ed i vestiti che hai indossato come hanno accarezzato il tuo corpo?

 Non sono impazzita, perché con queste domande vorrei solo richiamare la tua attenzione alle cose semplici e presenti, per viverle in pienezza, per godere con tutto te stesso del presente reale.

Donati l’opportunità di dilatare il tuo tempo, vivendo appieno il momento presente. Sì questo singolo istante, attiva tutti i tuoi sensi e lasciati trasportare in un viaggio che ha come meta la tua felicità.

Godere in questo modo del tempo, ci permette di creare degli spazi di pausa, in cui rigenerarsi, in cui vedere con occhi nuovi. Molto probabilmente scopriremo che il tempo che abbiamo a disposizione è sufficiente, perché cambieranno le priorità e vivremo con maggiore consapevolezza.

 

Tante volte ai corsi mi viene detto che il tempo per cucinare è poco. Ma anche se è poco, con un po’ di organizzazione posso prendermi cura di me stesso.

Una delle tecniche è quella di lavorare per basi, ciò d’utilizzare delle preparazioni che trasversalmente si possono trasformare.

 

Questo mese ti propongo una ricetta facile facile, veloce veloce, ma trasformista J

 

PATE’ DI LENTICCHIE ALLA MEDITERRANEA

Ingredienti:

250g di lenticchie rosse, 100g di pomodori secchi, 30g di capperi dissalati, olio extravergine d’oliva, origano, acqua.

Preparazione:

  • Cuocere in 350g d’acqua salata le lenticchie decorticate per circa dieci minuti.
  • Nel frattempo ammorbidire con un po’ d’acqua tiepida i pomodori secchi e dissalare i capperi.
  • Quando le lenticchie saranno cotte lasciarle intiepidire.
  • Frullare quindi tutti gli ingredienti fino ad ottenere un patè liscio ed uniforme.

 

Con questo patè puoi arricchire dei crostoni di pane tostato, se accompagnati da una buona porzione di verdura cruda di stagione avrai un pasto bilanciato. Non dimenticare che il patè si presta anche ad esser utilizzato per una sfiziosa colazione salata.

“Sì ma resta sempre patè comunque!!”

E se lo usassi come ripieno di un tramezzino integrale insieme a del cappuccio viola marinato?

Oppure se lo diluissi con un po’ d’acqua di cottura potrebbe diventare il condimento per una golosissima pasta magari del Senatore Cappelli.

“Tutto qui?”

Hai dei vol au vent? Allora riempili con il patè e completali con una tartare di olive taggiasche e semi di zucca tostati.

Oppure aggiungi al patè due cucchiai di farina semintegrale, mescola molto bene, inserisci il composto in un sac a poche e con la punta a stella forma delle duchessa. Cuocile in forno a 170° per 10-15 minuti.

Il patè lo puoi conservare in frigorifero per 3-4 giorni meglio se in un contenitore di vetro….

… ma sono sicura che finirà prima, perché andrà a ruba.

 

ps: Ah dimenticavo!! Ogni giorno abbiamo a disposizione 86.400 secondi: un prezioso tesoro che merita d’esser sfruttato al meglio.

Non possiamo accumularlo né consumarlo in anticipo, ma viverlo appieno ogni singolo giorno, scegliendo con chi condividerlo, in quali attività impiegarlo per donarci gioia e la libertà d’esser consapevolmente noi stessi.

Se tu ogni giorno avessi 86.400€ a disposizione non cercheresti d’utilizzarli al meglio?

 

A presto,

Silvia

This Post Has 4 Comments
  1. Ricetta e idea favolosa!! E l’unica cosa da fare è prendersi cura di me . Grazie Silvia preziosa.

  2. PENSO CHE LE TUE RIFLESSIONI SONO SEMPRE PREZIOSE. A VOLTE PENSO QUANDO TROVI IL TEMPO TU PER ELABORARLE TRA UN INCASTRO ED IL SUCCESSIVO. PER ME E’ IMPORTANTE L’ASCOLTO DI QUELLO CHE STAI VIVENDO NEL MOMENTO IN CUI LO VIVI. NON SEMPRE SI RIESCE MA NELLE COSE POSITIVE ED IN QUELLE DOLOROSE MI DA SEMPRE UN PO’ DI GIOIA IN PIU’. CIAO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top